Polizza Ombrello? Non Farti Trovare Impreparato.

Polizza Ombrello
Emmanuele Menicucci Pubblicato il 10/12/2020

Avete mai sentito parlare di Polizza Ombrello

Se questa è la prima volta vi conviene prendere qualche minuto per leggere questo articolo: scoprirete che esistono molte situazioni in cui potrebbe tornarvi utile.
 

Cos’è la Polizza Ombrello

Il nome non è casuale. 

La Polizza Ombrello, infatti, agisce coprendo i potenziali vuoti lasciati dalle altre polizze stipulate dal consumatore. In pratica è una copertura di responsabilità aggiuntiva che fornisce un ulteriore livello di protezione a coloro che rischiano di essere citati in giudizio in caso, ad esempio, di danni alle proprietà di altre persone o di lesioni causate a terzi in seguito ad un incidente. La sua funzione sarà quindi quella di colmare i costi che non riescono a coprire le polizze tradizionali.

Per questo motivo si pone come un’alternativa particolarmente valida per tutte quelle persone che desiderano tutelare le proprie risorse finanziarie e che possono incorrere nel rischio di essere citate in giudizio. Oltre che dai privati, viene frequentemente considerata anche dai proprietari di imprese, e aziende, che vogliono tutelare i propri interessi economici in caso di reclami.
 

A chi conviene stipularla

Nonostante si presenti come una copertura assicurativa opzionale può rivelarsi particolarmente utile, soprattutto per tutti quei soggetti che possiedono diverse proprietà e discreti livelli di risparmio

In realtà, potremmo dire, che è un vero e proprio alleato per tutti coloro che:

- Possiedono beni che possano provocare incidenti ai danni di terzi (piscine, trampolini, cani);
- Svolgono attività che li pone in una posizione di responsabilità verso terzi (ad esempio, allenatori di attività sportive per minori);
- Svolgono un ruolo di responsabilità all’interno del consiglio di amministrazione di organizzazioni e associazioni;
- Praticano sport in cui è probabile che si possa causare un danno a terzi (caccia, sci surf)
- Sono professionisti in tutti quei settori che possano favorire l’insorgere di azioni legali per diffamazione o calunnia.
 

Come si comporta la compagnia

Ovviamente è necessario chiarire che l’Assicurazione Ombrello potrà intervenire, in caso di una richiesta di risarcimento, solo se il soggetto assicurato abbia mantenuto gli importi minimi di copertura richieste dalle altre compagnie assicurative. In caso contrario la compagnia potrebbe decidere di non estendere una copertura assicurativa ombrello. Per quanto riguarda i costi, questi, possono essere tendenzialmente più bassi se il consumatore deciderà di stipularla presso la compagnia dove ha già contratto altri tipi di Assicurazione, come quella per l’auto, per la casa o per la moto.

In Italia questo tipo di Polizza è ancora poco conosciuta. Del resto da uno studio del 2019, condotto da Ipsos, emerge che il 38% degli intervistati non possiede Polizza assicurativa opzionale, se non quelle obbligatorie. Il 55% degli italiani ha manifestato il desiderio di volersi assicurare nei prossimi anni per tutelarsi dai rischi che percepisce con maggiore inquietudine, come le perdite finanziarie (il 29%) o malattie gravi (33%).

Un aspetto interessante è che quasi tutti gli intervistati hanno dichiarato di desiderare polizze: flessibili, personalizzabili, rimborsabili, semplici nel linguaggio.  Desideri che si presentano come importanti spunti di riflessione per il mercato assicurativo. 

Scopri le Nostre Offerte per i Collaboratori

Collabora con Noi

Valutazione media prodotto 1/5

Cosa ne pensi? Vota